HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
  Cerca

Astore

ASTORE – Accipiter gentilis
(Autour des palombes – Goshawk – Azor – Habicht)

Lunghezza 48/62 cm. Apertura alare 115/165 cm. Pesi indicativi: Maschio 720 gr, Femmina 950 gr.
Simile a un grosso Sparviero per la coda, le ali arrotondate e il grande dimorfismo sessuale. Parti superiori color bruno cenere scuro, le inferiori biancastre e fortemente barrate di scuro come la coda; il sottocoda è bianco puro; iride giallo-arancio negli adulti e giallo nei giovani. Diffuso in tutta Europa, parte dell’Asia e America Settentrionale. La sua conformazione simile allo Sparviero e la maggior potenza ne fanno uno straordinario cacciatore delle zone boscose. Il suo volo, a bassa quota, è fatto di pochi e rapidissimi battiti d’ala seguiti da lunghe planate. Di sorpresa o in inseguimento, piomba in modo fulmineo e inesorabile sulla preda. Per il suo addestramento, simili a quello dei falconidi, occorre forse meno tempo ma molta più pazienza. È voracissimo e può cacciare tutto il giorno; segue il falconiere come “cane volante” e scatta all’inseguimento con velocità impressionante. Pur essendo un falco da pugno, viene facilmente al logoro, come tutti i falchi da caccia. Le prede più comuni per il maschio vanno dalle starne ai fagiani, e dai corvidi alle anatre. La specialità delle femmine sono la lepre e il coniglio.


Vedi galleria fotografica...