HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
  Cerca

Gheppio

GHEPPIO – Falco tinnunculus
(Faucon crécerelle – Kestrel – Cernícalo vulgar -Turmfalke)

Lunghezza 32/35 cm. Apertura alare 71/80 cm.
Probabilmente è l’uccello predatore più diffuso del mondo e sicuramente il più comune d’Europa, dove risiede in certe zone come stanziale e in altre diventa migratore, spostandosi dal Nord verso le regioni mediterranee e in Africa. Molto compatto ed elegante con ampie ali appuntite e coda molto lunga. I sessi differiscono nel piumaggio: la femmina adulta è marrone molto maculata e striata, e il maschio ha la testa e la coda blu-grigio. Può sviluppare una velocità moderata, ma il suo volo è caratteristico. Con l’agilità dei movimenti di ali e coda, fa lo “spirito santo” tenendo la testa immobile per focalizzare quello che sta sotto di lui, per poi buttarsi in picchiata sulla preda, sfruttando la sorpresa. Molto raramente riesce a ghermire qualche piccolo uccello in volo, mentre è abilissimo nella cattura di piccoli roditori, oltre a libellule, locuste e coleotteri in genere; anche per questo è giustamente considerato utilissimo in natura. Il Gheppio, animale piacevole e pulitissimo, ha un carattere docile e divertente. Facile da addestrare, è utile agli allievi falconieri, tenendo comunque presente che in cattività non è adatto alla caccia.