HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | Foto | I Video | Sondaggi | Quiz | Forum | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Downloads | Fresco di Stampa | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani |
  Cerca

Monica Sergelli

Monica Sergelli è laureata in Lingue e letterature straniere e vive a Parma, dove si occupa di sviluppo di prodotti per l'alta moda. Nel tempo libero pratica la sua grande passione: la caccia in forma vagante con i cani da ferma, un Kurzhaar, un setter inglese e un bracco italiano, in pianura e in media collina. Per lei la caccia è “cultura e conoscenza della natura”, nonché “una delle vie principali per conoscerne i ritmi, le leggi, la bellezza ed anche la potenza”. Sulla sua strada caccia e cinofilia ci sono da sempre. Tutto è iniziato così: “i cani in ferma disegnati sul quaderno delle elementari, un tema (che poi la maestra diffuse nelle altre classi ) sulla piccola bracca tedesca che mio padre acquistò in una fiera e che ha dato inizio alla mia predilezione per il Kurzhaar, le giornate di caccia insieme a mio padre fino all'adolescenza, i suoi racconti sul mio leggendario bisnonno, che era andato a servizio da dei signori toscani e con loro aveva appreso l'arte nelle sue pieghe più nobili e antiche; il gene della caccia è scritto nel dna della mia famiglia e si tramanda da generazioni, ma con me ha voluto "curvare" al femminile, dribblando mio fratello e scegliendo inesorabilmente me. Dopo gli studi e la sistemazione al lavoro ho seguito il mio istinto latente (ma non troppo!) e ho preso la licenza di caccia”.