HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | Foto | I Video | Sondaggi | Quiz | Forum | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Downloads | Fresco di Stampa | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani |
  Cerca

Franco Nobile

Franco NobileFranco Nobile è nato in Sabina nel 1931. Nel 1955 si è laureato in Medicina e Chirurgia con 110, lode e stampa. Nel 1957 divenne assistente nella Clinica Chirurgica del Policlinico, di Siena diretta dal prof Egidio Tosatti, che lo nominò responsabile della Diagnostica con i Radioisotopi e del Centro Ricerche sul Pancreas. Nel 1962 conseguì la Libera Docenza in Semeiotica  Chirurgica classificandosi primo su una settantina di candidati  e  si specializzò in Oncologia  all’Istituto  di Anatomia Patologica dell’Università di Roma col massimo dei voti. Ha raggiunto una casistica di quasi ottomila interventi chirurgici, compreso il periodo di  lavoro come Medico Interno all’Ospedale Regina Elena di Roma. E’ stato specialista chirurgo nei poliambulatori del Servizio Sanitario Nazionale.
 Sin da giovane, Franco Nobile ha dimostrato la sua propensione verso il volontariato socio-assistenziale, Nominato dal Ministro della Sanità Commissario dell’Opera Maternità e Infanzia di Siena istituì un Servizio consultoriale per la diagnosi del cancro dell’utero con il Pap-Test e i Corsi di  preparazione  psico profilattica al parto, mentre come Presidente  della Pubblica Assistenza  si dedicò  a potenziare il pronto soccorso stradale con i corsi per  i militi volontari. Ha fatto parte della Segreteria particolare del Ministro della Sanità Luigi Mariotti, collaborando fra l’altro alla stesura della prima legge di  riforma ospedaliera Membro fondatore del Consorzio Antineoplastico Ligure Toscano ha fatto parte di delegazioni  governative a livello europeo sui temi dell’oncologia. Segretario scientifico del prof Umberto Veronesi, organizzò a Siena la Sezione  Surgery  (Chirurgia) dell’XI International Cancer Congress
Nel 1971, dopo un biennio in un reparto ospedaliero di Marsiglia diretto dallo specialista vietnamita Ngyen-Van-Ghi, si diplomò Medico Europeo in Agopuntura, perfezionandosi poi all’Accademia delle Scienze di Pechino. Compì altri viaggi di studio negli ospedali statunitensi di New York e di Boston, a Londra, a Parigi e all’Istituto di Oncologia di Mosca. Nella Clinica Chirurgica dell’Ospedale S. Maria della Scala di Siena ha esercitato la sua attività didattica, con i corsi di Semeiotica Chirurgica e con la  sua feconda produzione scientifica di 52 pubblicazioni.
 Nel 1970 il prof. Nobile fu eletto presidente provinciale della sezione di Siena della Lega italiana per la lotta contro i tumori (per brevità Legatumori Senese) incarico che ha ricoperto senza interruzioni fino ad oggi. Citiamo i principali obiettivi raggiunti:
L’attuale Centro di Prevenzione Oncologica di Via Massetana Romana a Siena eroga sotto la direzione del prof. Nobile i più avanzati servizi per la diagnosi precoce dei tumori, cui affluiscono pazienti da tutta Italia. Direttore del periodico “Prevenzione”.
L’Osservatorio per le contaminazioni radioattive nell’ambiente (O.C.R.A) che dal 1986 si occupa del monitoraggio delle  conseguenze alla catastrofe nucleare di Chernobyl sia sull’uomo che sulla fauna selvatica mettendo a punto le relative misure di radioprotezione in collaborazione con il Servizio di Fisica Sanitaria dell’Azienda Ospedaliera Senese. Nel 1988 ha comunicato personalmente i risultati di questi studi al Parlamento Europeo di Strasburgo.
In veste di Coordinatore Regionale per la Toscana di Legatumori di intesa con il  Comando Generale di Roma della Guardia di Finanza, ha sviluppato un programma pilota tra le Fiamme Gialle per la prevenzione dei tumori.
Per tre anni ha guidato il primo screening  oncologico effettuato in un Paese NATO ad un  intero reggimento di reduci dai Balcani per la valutazione dei rischi connessi all’uso bellico dell’Uranio Impoverito, in collaborazione con l’Università di Siena e gli alti gradi della Sanità Militare e culminato in un congresso internazionale tenuto a Siena il 29.09.2001 e pubblicato poi in un volume recentemente tradotto in inglese con la presentazione del prof. Veronesi. Si è personalmente recato nel Kossovo con il supporto logistico della brigata Folgore a prelevare campioni ambientali da analizzare, presentando i risultati e in un successivo convegno organizzato dall’Amministrazione Provinciale di Roma, fornendo anche collaborazioni  in proposito come perito d’ufficio al tribunale di Siena e a quello di  Torino, al procuratore Raffaele Guariniello. Ha partecipato come relatore alla Commissione Parlamentare di Inchiesta sullUranio Impoverito. (Audizione del 22.10.2005)
Attualmente il prof Nobile ha in corso l’allestimento della Carta del Radon di Siena, nonché la promozione del servizio “Lunanera” il primo consultorio gratuito istituito in Italia per la prevenzione dei tumori negli immigrati di qualsiasi nazionalità. In collaborazione con l’Università di Siena sta proseguendo le indagini scientifiche circa le cause della diminuzione dei poteri immunitari di difesa nei militari italiani, i cui risultati ufficiali verranno resi noti dopo aver raggiunto un range epidemiologicamente attendibile.
Su proposta del Ministero della Salute, nell’aprile 2004 ha ricevuto al Quirinale dal Presidente Ciampi la medaglia d’oro al merito della Sanità Pubblica, con la seguente motivazione:
Per le numerose e complesse attività svolte, tra cui va evidenziata la conduzione di uno screening oncologico sui soldati reduci dai Balcani, per la valutazione dei rischi da uranio impoverito impiegato a scopi bellici.
Tale indagine scientifica, condotta in collaborazione con la Sanità Militare, è stata particolarmente apprezzata in sede Nato, dall’Ambasciata degli Stati Uniti d’America e dagli ambienti scientifici europei maggiormente interessati alla  materia.
Medaglia d’oro “Al Merito della Sanità Pubblica”
D.P.R. 29 marzo 2004 
 
Ha pubblicato le seguenti opere: Vivamaria!, La caccia tradizionale al cinghiale, Intervista con la volpe, Gestione faunistico-venatoria del cinghiale, Il tesoro di Borgovecchio, Il Cinghiale (Premio Bancarella Sport 1988) e La Buca del Paradiso.
 Dal 1990 ha fondato e dirige la rivista HABITAT di gestione faunistica ed è il Presidente Nazionale dell’UNCC (Unione Cinghialai) settoriale della Federcaccia