HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | Foto | I Video | Sondaggi | Quiz | Forum | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Downloads | Fresco di Stampa | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani |
  Cerca

Marco Bigozzi

Marco BigozziMarco Bigozzi, trentaquattrenne di Foiano della Chiana (AR) la caccia la conosce bene. Oltre a praticarla, in tutte le sue più variegate forme, la vive dall'interno all'ufficio caccia della Regione Toscana, dove lavora dal dicembre del 2009. Sempre alla Regione si è occupato dell'Ufficio Stampa per cinque anni.
 Studente di Scienze Politiche all'Università degli Studi di Siena, trova il tempo anche per i suoi tanti hobby. “Emozioni, fatica, riscoperta delle tradizioni, conoscenza della natura degli animali e degli uomini” Per Marco andare a caccia “non è sparare e non è uccidere, andare a caccia è vivere in un mondo che non esiste più e che ogni volta rivive nelle giornate di caccia. E' sentirsi tutt'uno con la natura, sentire di farne parte e di giocare un ruolo molto importante nell'equilibrio delle specie che possa consentire una convivenza positiva tra uomo e fauna selavtica”.
Il suo primo impiego è scaturito dal nuoto, sport che ha praticato a livello agonistico. Conseguito il brevetto di assistente bagnanti e poi quelli di istruttore di nuoto, è diventato maestro di salvataggio e istruttore di sub.  Poi è arrivato il liceo scientifico, l'università degli studi di Siena. Nel frattempo ha svolto attività di volontariato, per 3 anni autista e soccorritore nelle unità di emergenza 118. in seguito si è interessato di computer ed èdiventato tecnico informatico lavorando per alcune ditte aretine. Successivamente ha avviato l'attività di consulente informatico e insegnante in corsi di informatica creando una propria ditta individuale occupandosi di vendita, assistenza, consulenza, progettazione, siti web e gestione di sistemi integrati con le nuove tecnologie.
Dopo circa 3 anni di lavoro autonomo ha deciso di intraprendere una nuova avventura presso l'ufficio stampa del Comune di Arezzo. A seguito di questa  esperienza ha rinnovato il suo impegno nel campo della comunicazione entrando a far parte di un gruppo politico in consiglio regionale dove ha svolto dal 2005 al 2009 l'attività di addetto stampa. Durante questi anni non ha mai dimenticato la sua passione venatoria e mi sono occupato di caccia con proposte e suggerimenti che sono stati portati all'attenzione del Consiglio regionale della Toscana. Dopo aver partecipato ad un concorso per il Consiglio regionale della Toscana è stato assegnato all'ufficio caccia della Giunta regionale dove tutt'ora lavora dal dicembre 2009.
 
 

Vai alla notizia BigHunter Giovani. Marco Bigozzi: il coraggio di cambiare